Apice del caldo nei prossimi giorni, facciamo il punto

Tra Mercoledì e Venerdì vivremo l’apice di questa ondata di calore, con temperature che potranno raggiungere localmente anche i +40°C nelle pianure. Ecco la situazione.

Tra la giornata di domani, Mercoledì 26 e quella di Giovedì 27 Giugno, assisteremo all’apice di questa ondata di caldo. Se nella giornata odierna i valori massimi risulteranno mediamente compresi tra +33°C e +35°C (inferiori lungo la costa ove non si andrà oltre ai +30/31°C), nei prossimi due giorni esse tenderanno ad aumentare ulteriormente.

Mercoledì 26 si potranno registrate temperature massime diffusamente collocate tra +34°C e +36°C, con locali picchi di +37/38°C, mentre Giovedì 27 sarà la giornata in cui si vivrà il picco del caldo.

Saranno quindi possibili punte fino a +39/40°C sulla pianura emiliana, e fino a +36/38°C sulla Romagna interna. Si tratterà di valori comunque localizzati, mentre più in generale ci si attesterà tra i +35°C e i +37°C sulle pianure. Valori inferiori lungo la costa, non superiori a +32°C, tuttavia in tali aree sarà maggiore il tasso di umidità. Il caldo risulterà quindi afoso e aumenterà il disagio bioclimatico.

Forte disagio per la popolazione

Il caldo risulterà in prevalenza torrido(quindi con bassi tassi di umidità) sull’Emilia e sulla Romagna interna, mentre sarà afoso lungo la fascia costiera.

Tuttavia, il fatto di avere ridotti tassi di umidità non è certo una soluzione al problema per le aree di pianura, che vedranno temperature piuttosto elevate, anche nelle ore notturne con minime non inferiori ai +23°C.

Di conseguenza, il disagio bioclimatico aumenterà progressivamente tra la giornata odierna e quella di Giovedì 27, quando raggiungerà l’apice su gran parte della pianura.

Sono attese condizioni di forte disagio per la popolazione(tutta) nella giornata di Giovedì 27 Giugno, si raccomanda quindi attenzione e di osservare le basilari norme dell’auto-protezione.

Come riportato anche presso la Croce Rossa Italiana, ecco alcuni consigli da mettere in pratica:

  • bevi acqua o altre bevande analcoliche non gassate con regolarità, previeni la sete;
  • mangia adeguatamente, piccoli pasti composti da frutta, verdura e pesce sono l’ideale;
  • evita accuratamente gli alcolici;
  • rinfrescati facendo frequenti docce;
  • non esporti al sole diretto durante le ore più calde della giornata;
  • in caso di malore chiama il 118.

Seguici su @CentroMeteoEmiliaRomagna