Nuovo peggioramento nel fine settimana: i primi aggiornamenti

Il fine settimana si preannuncia nuovamente perturbato, ad eccezione della giornata di Venerdì e la prima parte di Sabato. Vediamo insieme la tendenza.

Si preannuncia perturbato il prossimo fine settimana, con la prima decade di Maggio che si concluderà all’insegna di una marcata variabilità.

Difatti, dopo la veloce perturbazione che ci interesserà tra il pomeriggio odierno e la giornata di domanile condizioni peggioreranno nuovamente dal pomeriggio di Sabato 11 Maggio.

Un fronte freddo raggiungerà il bacino del Mediterraneo, apportando instabilità a partire dalle ore pomeridiane di Sabato e almeno per la prima parte della giornata di Domenica. Tuttavia, anche con l’inizio della nuova settimana, potrà insistere dell’instabilità sulle aree orientali della regione, migliorerà invece altrove a partire da Ovest.

Un Sabato temporalesco tra pomeriggio e serata

Posto il fatto che Venerdì 10 sarà prevalentemente stabile ovunque, salvo locali rovesci pomeridiani su crinale appenninico e localmente su pianura Romagnola, lo sguardo andrà volto al pomeriggio-sera di Sabato.

Sarà infatti da lì che avrà inizio il peggioramento più marcato, con formazione di rovesci e temporali in discesa da Nord/Nord-Ovest verso la nostra regione. Essi potranno risultare a tratti intensi specie sulle aree di pianura. Meno esposto l’Appennino che comunque vedrà precipitazioni a carattere di rovescio specie in nottata.

Valori di Lifted Index compresi tra -4 e -2 ci suggeriscono la possibilità di temporali intensi specie sulla bassa pianura centro-occidentale(PC;PR;RE), nonché, più verso sera, sulla Romagna.

In un contesto come questo sarà possibile grandine, contestualmente ai fenomeni intensi, e repentini rinforzi della ventilazione in prossimità dei temporali. Sebbene la localizzazione dei fenomeni temporaleschi necessiti ancora qualche aggiornamento, e se riparlerà meglio quindi Venerdì, raccomandiamo già la massima attenzione. E naturalmente di non perdervi i prossimi approfondimenti!

Una Domenica perturbata e con calo delle temperature

Anche la seconda Domenica di Maggio si appresta ad essere perturbata e a vivere un nuovo calo termico, sebbene meno pronunciato rispetto a quella passata.

La giornata di Domenica 12 Maggio vedrà condizioni instabili, specie tra notte e mattina, con piogge in transito da Ovest verso Est, a tratti moderate o a carattere di rovescio. Successivamente, tra pomeriggio e serata, tenderanno ad interessare i settori centro-orientali della regione, saranno possibili nuovi temporali specie sulla Romagna e a ridosso dell’Appennino.

La neve tornerà ad imbiancare i rilievi, a partire dai 1400/1500m di quota. La ventilazione, dai quadranti meridionali almeno fino a Sabato, ruoterà da quelli settentrionali con rinforzi specie lungo la costa.

Quanto è attendibile la previsione?

A partire da Lunedì 13 Maggio la perturbazione tenderà a spostarsi verso le regioni centro-meridionali della nostra penisola, tuttavia il nostro versante orientale resterà esposto a instabilità, più blanda e localizzata, almeno nella prima parte della nuova settimana.

L’immagine a destra ci mostra l’incertezza previsionale(giallo/rosso elevata, verde media, blu/viola=bassa): notiamo come la linea di tendenza sopra descritta goda di una buona attendibilità. Chiaramente, mancando ancora qualche giorno, è presto per scendere ancora di più nei dettagli, ma in linea di massima ci aspettiamo quanto detto sopra.

Segui i nostri aggiornamenti! 

@CentroMeteoEmiliaRomagna