Piena del Po: rimane critica la situazione tra Reggiano e Ferrarese

Colmo di piena in transito sul tratto centro-orientale, con le maggiori criticità che si registrano tra Reggiano e Ferrarese. Graduale discesa dei livelli idrometrici a Ovest. Nel frattempo, un nuovo passaggio perturbato ci interesserà in giornata.

Si sposta sul tratto centro-orientale la massima criticità relativa al fiume Po. Il colmo di piena è atteso infatti tra Boretto (RE), nella mattinata odierna, e il Ferrarese.

Livelli idrometrici in aumento quindi, abbondantemente superiori alla soglia massima di criticità. Continua il monitoraggio da parte della Protezione Civile, mentre diverse aree golenali sono state evacuate a fini preventivi.

CLICCA QUI PER I LIVELLI IDROMETRICI AGGIORNATI IN TEMPO REALE

Dopo il picco di ieri, situazione in graduale miglioramento a Ovest, con rientro sotto la soglia 3 a Piacenza. Valori invece in aumento in prossimità del Delta.

Il colmo di piena arriverà sul Ferrarese nella giornata di Giovedì 28 Novembre, mentre sul Delta è atteso per Venerdì 29.

Il passaggio della piena interessa marcatamente le aree di golena, consigliamo di informarvi presso il vostro Comune e di seguire le disposizioni fornite.

Veloce passaggio perturbato nella giornata odierna

Un veloce passaggio perturbato ci riguarderà nella giornata odierna. I primi effetti si fan già sentire sulle aree occidentali, con piogge deboli/moderate a riguardare Piacentino e Parmense. I fenomeni tenderanno ad estendersi verso Est, risultando comunque irregolari nelle aree di pianura.

Maggiormente insistenti, specie tra tardo mattino e ore pomeridiane, a ridosso dell’Appennino, dove potranno registrarsi fin sui 50-70 mm di accumulo complessivo.

Clicca qui per leggere l’allerta valida per Mercoledì 27 Novembre

Leggi il nostro bollettino aggiornato

Seguici su Instagram