Sabato piovoso poi caldo in aumento

Ci attende un veloce passaggio instabile per la giornata di Sabato, che interesserà gran parte della regione. Successivamente, alta pressione in rinforzo e caldo in ulteriore aumento.

Sarà un Sabato tendenzialmente instabile sulla nostra regione. Un temporaneo indebolimento dell’alta pressione favorirà un peggioramento delle condizioni meteorologiche già dal mattino e più marcatamente tra pomeriggio e serata.

Al mattino vivremo con ogni probabilità un contesto di nubi irregolari e le prime precipitazioni che potranno interessare la Romagna e l’Emilia centro-orientale, qui segnatamente alle aree limitrofe al Po.

Tuttavia sarà tra pomeriggio e sera che vivremo la fase maggiormente perturbata, con sviluppo di rovesci e temporali in moto da Ovest verso Est. Essi andranno in via di esaurimento entro sera sui settori centro-occidentali, insistendo su quelli orientali dove potranno risultare a tratti intensi.

Proprio sulla Romagna gli indici temporaleschi risultano particolarmente propizi, con un CAPE che si colloca sui 2500 J/Kg e un Lifted Index pressoché a fondo scala.

In un contesto simile, si raccomanda attenzione su tutta la regione al rischio grandine e/o raffiche di vento in prossimità dei temporali più intensi.

La probabilità di precipitazioni è attualmente media al mattino e medio-alta tra pomeriggio e serata.

Questo rapido passaggio perturbato apporterà una temporanea flessione delle temperature, specie nei valori massimi, tuttavia non duratura.

Caldo in aumento

La discesa di aria più fredda a Ovest della penisola Iberica favorirà, da Domenica 23 Giugno, l’espansione di un promontorio di alta pressione sull’Italia e anche sulla nostra regione.

Le temperature più elevate si registreranno probabilmente sulla Spagna orientale e in Francia, ma anche il nostro Paese vivrà comunque una fase calda duratura e piuttosto intensa.

Potremo avere da +4°C a +8°C rispetto alla norma in quota, con temperature a livello del suolo che potrebbero toccare i +34/36°C in maniera abbastanza diffusa. Il dettaglio sulle temperature è comunque prematuro fornirlo, tuttavia è lecito aspettarsi una settimana molto calda e con disagio bioclimatico crescente.

Stando alla tendenza a medio termine(10 giorni), una flessione delle temperature sarà probabile sul finire del mese, associata anche a una possibile fase più variabile.

Seguici su @CentroMeteoEmiliaRomagna

Consulta il bollettino su Meteo Prossimi Giorni