Tendenza

Periodo 28 giugno –  4 luglio: nel periodo considerato appare probabile la prevalenza di un contesto anticiclonico, associato a una consistente avvezione d’aria calda, che manterrà le temperature superiori alla media del periodo. La presenza dell’alta pressione sul bacino del Mediterraneo renderà bassa la probabilità di eventi precipitativi significativi, con qualche flusso più instabile a ridosso della catena Alpina. Un’ondulazione di tale flusso sul Nord-Italia, possibile a termine periodo, potrebbe riportare sul nostro territorio delle precipitazioni che nel complesso si manterranno comunque inferiori alla media del periodo.

➡ Periodo 5 – 11 luglio: nella fase iniziale del periodo considerato sembra probabile ancora la presenza dell’alta pressione sul Mediterraneo, associata a una consistente avvezione d’aria calda. In seguito però potrebbero prevalere flussi atlantici, specialmente verso termine periodo, con ritorno delle precipitazioni sul nostro territorio, pur associate ad eventuali contesti temporaleschi e quindi irregolarmente distribuite. I quantitativi saranno pertanto prossimi o lievemente inferiori alla media. Le temperature, risentendo in gran parte dell’avvezione calda di inizio periodo, si manterranno ancora su valori superiori alla media.

 

Ultimo aggiornamento su base ECMWF di martedì 22 giugno a cura dello staff di previsori di Centro Meteo Emilia Romagna. Prossimo aggiornamento martedì 22 giugno.

Ricordiamo che la tendenza non deve essere intesa come una normale previsione. Partendo dagli scenari medi relativi alla circolazione atmosferica generale prevista su periodi di 7 giorni, si cerca di delineare quali saranno gli scenari meteorologici predominanti su questo lasso di tempo, non riducibile al dettaglio di una singola giornata. Dalla circolazione atmosferica media possiamo cercare di dedurre quanto temperature e precipitazioni potranno discostarsi dalla media climatologica sui periodi presi in esame.

L’affidabilità di tali previsioni è inferiore se comparata con la qualità delle previsioni fino a 5-7 giorni. Essendo però realizzata tramite la valutazione attenta del previsore, risulta comunque superiore ad altri sistemi di previsione automatici.
Invitiamo quindi i nostri utenti ad utilizzare il prodotto considerando l’ampio margine d’incertezza ad esso associato ed estrarre perlopiù informazioni di carattere qualitativo.

Meteo prossimi giorni