Emilia-Romagna: ci attende un risveglio burrascoso

Un minimo di bassa pressione andrà a transitare in prossimità della costa Ferrarese e Ravennate, determinando oltre alle precipitazioni a tratti intense, anche un deciso rinforzo della ventilazione. Vediamo il dettaglio.

Risveglio burrascoso Domenica 22 Dicembre in Emilia-Romagna: un nuovo passaggio perturbato ci interesserà tra la prossima notte e la mattinata di domani, accompagnato anche da un deciso rinforzo della ventilazione.

Difatti, il transito di un minimo di bassa pressione abbastanza profondo in prossimità della costa Ferrarese e Ravennate, andrà a favorire raffiche fino a 70-80 km/h da Nord-Ovest.

Moto ondoso in aumento con mare fino a molto mosso sotto costa in prima mattinata sul litorale settentrionale.

Il peggioramento andrà a risolversi abbastanza rapidamente, con piogge in estensione da Ovest verso Est nel corso della nottata e in via di attenuazione e successivo esaurimento nella prima parte del mattino. Solo su Emilia orientale e Romagna l’instabilità potrà eventualmente protrarsi fino al tardo mattino.

Le precipitazioni potranno risultare intense specialmente sui settori appenninici, laddove risulteranno nevose solo sulle vette(quota neve 1800m). Successivamente la parte più marcata andrà a riguardare l’Emilia orientale, dove potranno verificarsi fenomeni temporaleschi, più probabili sul Ferrarese.

La Diga di Ridracoli, attualmente piena per il 99.32% dell’invaso, si avvierà molto probabilmente alla tracimazione controllata.

Vi invitiamo a seguire i nostri aggiornamenti!

Consulta il nostro bollettino aggiornato

Seguici su Instagram

Non perdere i nostri aggiornamenti sul canale Telegram