Variabilità in aumento e possibili temporali nei prossimi giorni

Variabilità in aumento nei prossimi giorni, con instabilità che andrà a concretizzarsi specialmente tra Giovedì 29 e Sabato 31 Agosto. Vediamo quali saranno le zone che più probabilmente vedranno temporali.

Come previsto, la settimana è iniziata all’insegna di maggior stabilità e sole protagonista almeno su pianure e coste. Diversa la situazione in Appennino, dove continua a concretizzarsi dell’instabilità pomeridiana, generalmente limitata al crinale. Tuttavia, tali rovesci son risultati comunque intensi, capaci di dar luogo a locali accumuli sui 20-30 mm.

Se la giornata di Martedì 27 risulterà “la migliore” della settimana, con cieli sereni o poco nuvolosi, seppur in un contesto in cui ancora sarà possibile locale instabilità pomeridiana sui rilievi(probabilità inferiore rispetto a oggi), da Mercoledì 28 la situazione inizierà a cambiare.

L’approssimarsi di una perturbazione dall’atlantico potrà favorire maggiore nuvolosità, dapprima alta e stratificata, successivamente irregolare con addensamenti a tratti consistenti, nonché episodi di instabilità nella seconda parte della settimana.

Come sarà la seconda parte della settimana?

Nella giornata di Mercoledì assisteremo a un generale aumento della nuvolosità, con cieli parzialmente nuvolosi o nuvolosi per nubi stratificate. Inoltre, nelle ore pomeridiane, ad addensamenti consistenti sui rilievi saranno associati probabilmente rovesci e temporali. Essi potranno risultare a tratti intensi, nonché localmente sconfinanti sulle zone collinari e di alta pianura, più probabilmente sul settore centro-occidentale.

Situazione simile, seppur con sconfinamenti sulle medesime zone più probabili, per quanto riguarda Giovedì 29: il settore costiero al momento vede una bassa probabilità di precipitazioni, eventualmente presenti tra tardo pomeriggio e prima serata.

Tra Venerdì 30 e Sabato 31 invece, l’instabilità andrà a coinvolgere più probabilmente anche le zone di pianura e a tratti quelle costiere.

Si ricorda tuttavia che la previsione dei temporali è soggetta a maggior incertezza previsionale, con lo scenario caratterizzato da elevata localizzazione e rapidità di evoluzione dei fenomeni stessi. Diventa quindi impossibile definire una previsione al momento per quanto riguarda il dettaglio zona per zona.

Uno sguardo verso Settembre

Stando agli ultimi aggiornamenti, appare probabile un peggioramento a inizio Settembre, indicativamente nei primi giorni della prossima settimana. Esso potrebbe rappresentare l’arrivo di una perturbazione vera e propria(a differenza degli ultimi peggioramenti), con precipitazioni maggiormente diffuse e calo termico più sensibile.

Tuttavia, mancando ancora diversi giorni, vi rimandiamo ai prossimi aggiornamenti per maggiori dettagli.

Consulta il meteo dei prossimi giorni

Seguici su Instagram: @CentroMeteoEmiliaRomagna