Veloce discesa di aria fredda tra il 4 e il 5 Febbraio

Dopo la fase decisamente mite che stiamo attualmente vivendo e che durerà fino a Lunedì 3 Febbraio, una veloce discesa di aria fredda favorirà il ritorno delle temperature a valori più consoni per il periodo. Ecco cosa ci aspettiamo.

Le due immagini fanno già capire la differenza che registreremo tra Lunedì 3 e Mercoledì 5 Febbraio: una veloce discesa di aria fredda favorirà la flessione delle temperature, le quali si riporteranno su valori prossimi alla media.

Più precisamente avvertiremo la differenza osservando i valori minimi, i quali potranno anche risultare sotto media almeno per un paio di notti, mentre, seppur in calo sensibile, le massime rimarranno a ridosso dei valori tipici del periodo o poco sopra.

La differenza marcata infatti sarà dovuta soprattutto al fatto che le temperature di questi giorni risulteranno superiori alla media di molti gradi. L’entità della discesa di aria fredda invece non sarà nulla di eclatante. Avremo quindi un rinforzo della ventilazione dai quadranti settentrionali e un po’ di instabilità in transito specie sui settori orientali della nostra regione.

Neve possibile solo sui rilievi Romagnoli sul finire dell’instabilità, quando l’aria fredda sarà giunta nelle nostre zone, tuttavia con precipitazioni che probabilmente non tarderanno ad attenuarsi.

Vento in rinforzo con mare mosso

Si profila quindi un veloce peggioramento come già accaduto in altre occasioni durante l’attuale stagione, ma senza effetti particolarmente rilevanti.

Ci attendiamo un rinforzo della ventilazione con associato aumento del moto ondoso, con mare mosso sotto costa e molto mosso al largo.

Come sempre vi ricordiamo di rimanere aggiornati sui nostri canali e che nel nostro bollettino meteorologico potete trovare maggiori dettagli per il vostro Comune.

Consulta il nostro bollettino meteorologico

Seguici su Instagram

Iscriviti al nostro canale Telegram