Neve inverno 2019/2020 in Emilia Romagna

Il progetto neve avviato all’inizio della stagione invernale ci ha permesso di raccogliere dati sulle precipitazioni nevose della nostra regione.  

Attraverso le osservazioni degli enti ufficiali, l’analisi degli eventi nevosi (seppur pochi) e le vostre segnalazioni abbiamo ricostruito la mappa della precipitazione nevosa dell’inverno 2019/2020 in Emilia Romagna.

L’inverno è stato secco e poco nevoso. L’accumulo nevoso in pianura è stato scarso o assente e i pochi cm caduti sono stati a carico del peggioramento del 12-13 dicembre 2019 e del 26 marzo sulle alte pianure. Le aree più nevose ,dove si sono raggiunti i 5 cm, sono state quelle delle pianure orientali tra Bolognese e Ferrarese. Con 5 cm di neve Ferrara è stato il capoluogo più nevoso, contro la statistica climatica che la vede come una delle zone meno nevose della regione. Negli altri capoluoghi Emiliani , invece, gli accumuli sono stati di appena 2-4cm; a secco i capoluoghi romagnoli, salvo 1 cm di accumulo per Rimini durante alcuni rovesci di neve e graupel.

In Appennino si sono avuti altri eventi nevosi, seppur poco significativi. Il più importante si è verificato ormai ad inverno concluso tra il 25 e il 26 marzo quando si sono superati anche i 60cm di accumulo sull’Alto Appennino Romagnolo.

Nel complesso è stato un inverno estremamente secco e poco nevoso, sia per le pianure che per l’Appennino, dove inoltre la distribuzione delle nevicate è stata molto irregolare rendendo difficilissima la stagione sciistica.

Di seguito una tabella degli accumuli nevosi stagionali  in alcune località della regione

 

Lo staff di Centro Meteo EMILIA ROMAGNA ODV ringrazia di cuore tutti i volontari che hanno partecipato con impegno e costanza al progetto neve 2019/2020